Associazione Culturale

Gruppo Storico

Sbandieratori Città di L'Aquila

Lo Spettacolo

Suggestivo ed emozionante, lo spettacolo si articola in piccole e grandi squadre, coppie e singoli ad una e più bandiere, tutte rigorosamente a tempo di musica. Raggiunge il suo culmine dapprima con "l'aquila", una figura nella quale gli sbandieratori si cimentano in un gioco di equilibrio ed agilità,

e poi con la “schermaglia”, l'esibizione più emozionante, che rappresenta il vero significato dell'arte del maneggio della bandiera, rievocando la lotta dell'alfiere medievale che, durante la battaglia, aveva il compito di sottrarre il vessillo dalla cattura del nemico utilizzando tutto il suo coraggio e esibendosi in lanci evoluzioni sino all'ultimo respiro.

Il costume è quello indossato dagli alfieri durante le giornate di festa nel castello, in occasione delle quali le varie compagnie potevano sfoggiare la loro abilità, appresa in lunghissimi anni, simulando cruente lotte tra loro stessi. I tamburisono fatti interamente in legno e corda con battenti in pelle naturale.

Le Immagini

L'Abito

Negli sbandieratori, campeggia il bianco, segno di purezza dell’alfiere, il taglio delinea agilità e destrezza nei movimenti,indispensabili doti per “Maneggiar l’Insegna”. Nei musici si nota la maestà dei tessuti di armati leggendari, che, con suono imponente, giungono a corte a dar notizia di vittoria.

Il Vessillo

Il rosone in stile gotico ricorda la Basilica di Collemaggio, segni di araldiche fiamme ne accentuano i movimenti, “L’Aquila bianca in campo rosso” ne segna la storia.

I Costumanti

Ogni abito è confezionato a seguito di un'approfondita ricerca nella scelta dello stile e delle stoffe appropriate al periodo celestiniano, usando tecniche artigianali e con coerenza storica del periodo.

Nel Mondo

Alcune tra le più importanti manifestazioni a cui il gruppo ha partecipato in tutto il mondo.

  • Feria de Beziers (F)
  • Fete medievales, Cremiu, Isere (F)
  • Wallonie en music, Namur (B)
  • Messa del Tallero, Gemona del Friuli
  • Meeting nei castelli di Bracciano e Balsorano
  • Palio della Spada, Camerino
  • Stad-fest Rottweil (D)
  • Festa della mietitura, Szekszard (UH)
  • Celebrazioni Celestiniane, Bernalda
  • Corteo del Toson d'Oro, Vasto
  • Festa medievale, Sarzeau (F)
  • Corteo del Mastro Giurato, Lanciano
  • Festa della Bruna, Matera
  • Festa di S.Alessandro, Ischia
  • Meeting nello sporting club di Montecarlo
  • Derby del cuore Roma-Lazio
    e Naz. Cantanti Naz. Piloti
  • Festa della Pentecoste Celestiniana,
    Corropoli
  • Corsa all'anello, Narni
  • Epifania Tarcentina, Tarcento
  • Domenica delle Palme
    in Piazza S.Pietro, Roma
  • Maratona di Roma
  • Festa della seta, Catanzaro
  • Mandrinades 2000,
    Saint Etienne de Saint Geoirs (F)
  • Festa medievale, Ternay (F)
  • European Stars Inaugurations
    (Festival Corisieres) St. Nazaires (F)
  • Chatelaillon en Fete (F)
  • America’s Largest International Fest
    World Fest, Branson, (MO - USA)
  • Palio delle Barche, Passignano sul Trasimeno
  • Da Annibale a Garibaldi, Aversa
  • Fasti d’Autunno, Monterotondo
  • Navigando tra terra e mare,
    Isola d’Elba
  • Estate Medievale Iglesiente, Iglesias
  • Cerimonia di Inaugurazione
    XVI Giochi del Mediterraneo, Pescara
  • Corteo della Dama dalle Chiavi d’Argento, Ortona
  • Gran Premio del Bahrain
  • Giornate Medievali, Estella (S)
  • Carnevale di Venezia
  • Sol y Fiesta, Leucate (F);
  • Monscerignognis, Montecerignone
  • Pozzo della Polenta, Corinaldo
  • Oste Ghibellina, Palazzuolo sul Senio
  • I Giorni del Velita, Greccio
  • Raduno Nazionale dei Cortei
    Storici Italiani, Gravina di Puglia
  • Le Città della Storia, Ascoli Piceno
  • Trofeo Marzocco, Firenze
  • Palio di Ferrara
  • Perdonanza Celestiniana, L'Aquila

Rassegna Stampa

clicca sulla immagine per scorrere tutti gli articoli

Documentari

Rialzarsi.

Un documentario realizzato da Francesco Paolucci.
www.francescopaolucci.it
Attraverso il ricordo di chi c'era e di chi non c'era la notte in cui a L'Aquila tutto cambiò, ritrovare le proprie passioni e trasformarle in linfa vitale per la città.